Caltanissetta, caserma “G. Guccione” dei carabinieri gioiosamente invasa dai ragazzi dell’Aipd Onlus


20150703_0006-1CALTANISSETTA – Non potevamo chiudere le nostre attività per la pausa estiva in maniera migliore. – ha dichiarato Carolina Virone, vicepresidente dell’ AIPD Onlus di Caltanissetta – la visita alla Caserma “G. Guccione”, dove risiede il Comando della Compagnia Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Caltanissetta, rappresenta il momento culminante di 6 mesi di attività, volti ai nostri progetti sull’autonomia, che hanno visto i primi passi nella diffusione del calendario 2015 e che si sono mossi attraverso l’importantissima tappa della maratona “Corri Con Me” e, successivamente, delle visite al Comando Provinciale della Guardia di Finanza e a “La Roverella” dove abbiamo incontrato la Forestale.

 

Accolti con grande cortesia dal Comandante della Stazione dei Carabinieri di Caltanissetta Maresciallo Lo IMG_8273-1Piccolo e dal Maggiore Antonino Restuccia del Comando Provinciale dei Carabinieri, i nostri ragazzi si sono “impossessati” degli automezzi e delle moto dei carabinieri, che, da sempre i mezzi delle forze dell’ordine per tutti, costituiscono un’attrattiva irresistibile.

I militari presenti, oltre ai graduati ed agli ufficiali, hanno gentilmente concesso ai genitori di poter immortalare i propri ragazzi alla guida delle moto o delle auto.

“Abbiamo immediatamente accolto la richiesta dell’Associazione Italiana Persone Down di Caltanissetta permettendo questa visita che, naturalmente, rappresenta anche uno strumento per migliorare la cultura ed il rispetto per le leggi e per chi le deve fare rispettare, – così il Maggiore Antonino Restuccia descrive  il pomeriggio trascorso – siamo stati ben felici di collaborare ancora una volta con l’AIPD, proprio per manifestare la sensibilità dell’Arma dei Carabinieri verso il sociale e il terzo settore.

IMG_8372Come sempre accompagnati dallo staff e dagli organi direttivi dell’associazione i ragazzi hanno dimostrato di aver gradito come sempre il contatto con le forze dell’ordine con la loro disponibilità e, naturalmente, anche con i loro mezzi.

Pur se realmente sempre operativi, le attività dell’associazione riprenderanno in autunno, dopo l’inizio dell’anno scolastico 2015-2016, per proseguire con i corsi di autonomia, con le attività di supporto alle famiglie, con manifestazioni ed eventi volti a migliorare la cultura sul territorio comunale, provinciale ed a volte anche fuori provincia, sempre sull’integrazione scolastica, post scolastica, sociale e lavorativa.

“Ci aspetta sempre tanto lavoro – ha dichiarato Ilenia di Mauro, Psicologa e Coordinatrice dell’AIPD – che inizierà in autunno con la presentazione del nuovo calendario 2016, ma che non si limiterà soltanto a questo evento, abbiamo in cantiere altre interessanti manifestazioni che cercheremo di realizzare insieme alle famiglie associate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *